fbpx

Nerino Umbro

In Umbria le carni di maiale sono state per secoli elemento primario della cucina locale, rappresentando una continuità di tradizione che non ha uguali: ancora oggi in molte case si festeggia il giorno in cui si uccide e si lavora il maiale.

Per questa occasione abbiamo scelto il Nerino Umbro della Fattoria Laurenzi

Secondo l’antica usanza medievale, dopo aver spezzato il maiale lo si mangia tutti insieme, e vengono preparate le puntarelle (arrosto o nel sugo per condire la pasta) e le bistecchine fresche.

La serata prevede un menù promozionale con diversi assaggi dei prodotti umbri della Fattoria Laurenzi, che alleva nella Valnerina (tra Spoleto e Perugia) maiali neri allo stato brado.

Il maiale Nerino presenta una carne di elevata qualità, adatta alla produzione di insaccati e prosciutti di pregio; le sue condizioni di vita naturali, l’allevamento allo stato brado in un territorio incontaminato, il nutrimento a base di ghiande, tuberi ed erbe locali, rendono le carni più sane, compatte ed eccezionalmente saporite.

Il Menù del giorno € 25

Antipasti

La Coppa e la Torta al Testo

La coppa è un tipico prodotto legato alla tradizione contadina, preparato utilizzando la testa, le orecchie, il muso e le cotiche del maiale.

Carpaccio di Lombetto

Secondo la tradizione la loro preparazione cominciava intorno a Natale, quando la temperatura fredda permetteva di iniziare la macellazione del maiale, prolungando poi la stagionatura nei mesi freddi dell’inverno e dell’inizio primavera.

Primo Piatto

Tagliatelle tirate a mano col sugo

Secondo Piatto

Arista in Porchetta agli agrumi e erba cotta

Una delle preparazioni tradizionali della carne di maiale è la porchetta, che può essere considerata una specialità perugina, ora diffusa in tutto il territorio nazionale, ma che affonda le sue origini nelle nostre campagne.

Dessert a Scelta

social_twitter social_facebook social_instagram
× WhatsApp